Cantoterapia

Canzone-d’autore-terapia

Rete Italiana della Cantoterapia

La Scuola Italiana di Canto e Cantoterapia è un’Associazione culturale musicale indipendente senza fini di lucro, iscritta al Registro Anagrafico delle Associazioni del Comune di Genova, nata a Genova nel 2000 su iniziativa di Claudia Pastorino, cantautrice, vocologa artistica, insegnante di Canto Popular e di Cantoterapia, Docente a contratto di Laboratorio di Linguaggi della Canzone all’Università degli Studi di Genova.

 

La Scuola propone la formazione sugli aspetti artistici ed extra-artistici del Canto attraverso:

  •  Corsi di Canto,
  •  Formazione in Cantoterapia e Canzone-d’autore-terapia.

 

Tra gli obiettivi primari della Scuola vi è la promozione del Canto come attività olistica capace di favorire il benessere e il naturale equilibrio psicocorporeo, attraverso il percorso Respiratorio-Vocale-Creativo.    

 

La Cantoterapia (conosciuta fuori dall’Italia come Singing Therapy, Singing Cure, Therapeutic Songwriting) viene integrata con successo, a livello internazionale, negli ambiti canori, artistici, educativi, formativi, riabilitativi, arteterapeutici, psicopedagogici, di prevenzione e di cura del decadimento mnemonico-cognitivo, e nel Counselling.

 

La Scuola promuove la cultura del Canto in modalità multidisciplinare e offre la formazione integrata teorico-pratica.

 

I percorsi promossi dalla Scuola partono dall’educazione respiratoria e dalla consapevolezza respiratoria, fondamenti del benessere, tecniche di autocura, auto-rilassamento, auto-controllo dello stress e dei disturbi stress-correlati, attraverso l’eserciziario di ginnastica respiratoria – METODO ELASTICO CON LE FITBALL.

 

La Scuola collabora con il CENTRO DI NEUROCANTO fondato da Mirella De Fonzo    www.neurocanto.it     

 

 

 

 

Comunicato congiunto del 20/04/2020

 

QUINDICI ANNI DI TERAPIE CON IL CANTO: L’ESPERIENZA ITALIANA DELLA CANTOTERAPIA

 

Da quindici anni la Scuola Italiana di Cantoterapia (Genova) e il Centro di Neurocanto (Brugherio) portano avanti attività di ricerca e di promozione sul territorio del Canto come terapia, sia negli ambiti preventivi che negli ambiti riabilitativi.

 

In questo drammatico periodo assistiamo alla diffusione dell’uso del canto come cura sia psicologica (attenuazione dell’ansia, della paura, dello stress) sia fisica (stimolazione di ormoni benefici, attivazione del nervo vago contro un gran numero di disfunzioni vagali). Questi utilizzi benefici del canto si sono attivati sia in modalità istintiva, spontanea, dalle finestre, dalle terrazze, sia in modalità strutturata nei reparti ospedalieri e negli Istituti di cura.

 

Il canto possiede, infatti, come insegniamo da anni nei nostri corsi di formazione in Cantoterapia, molteplici funzioni di attivatore dell’organismo: neurologiche, con l’attivazione di numerose aree cerebrali, endocrine, con il rilascio dei cosiddetti omoni del benessere come l’ossitocina e la diminuzione dei cosiddetti ormoni dello stress, per condurre a un equilibrio naturale e generare – a cascata – benefici al sistema immunitario e all’omeostasi dell’organismo.

 

In definitiva, come dimostrato dalle numerose evidenze scientifiche internazionali, l’attività canora apporta benessere e armonizza l’intero sistema PNEI.

 

Le numerose espressioni canore a cui assistiamo in questo periodo, sia quelle spontanee dalle finestre,  sia quelle strutturate nei padiglioni ospedalieri, esprimono l’importanza della diffusione della Cantoterapia sul territorio, a tutti i livelli, sia quelli istintivi che quelli modellizzati nelle sperimentazioni cliniche e nei protocolli cantoterapeutici in tutto il mondo.

 

In Italia purtroppo la Cantoterapia non gode ancora della normazione, e ci auguriamo che questa ulteriore evidenza della forza curativa del canto, venuta alla ribalta in questa drammatica circostanza, possa sensibilizzare il normatore affinché anche l’Italia possa presto vedere normate la Madre delle Artiterapie e la figura professionale del cantoterapeuta.

 

Da quindici anni i nostri Istituti promuovono il canto come cura attraverso i loro staff multidisciplinari, artistici, scientifici, psicologici, antropologici, pedagogici, medici, neurologici, con specialisti di tutti questi settori disciplinari.

 

La Scuola Italiana di Cantoterapia e il Centro di Neurocanto rimangono a disposizione delle persone interessate, per informazioni e approfondimenti:
www.cantoterapia.it          www.neurocanto.it

 

Segnaliamo inoltre agli interessati la letteratura in italiano sull’argomento:
DE FONZO MIRELLA, Canta che ti passa, Sovera, 2012
DE FONZO MIRELLA, Cantoterapia. Il Teorema del Canto, Armando, 2010
DE FONZO MIRELLA, Neurocanto. Salute e benessere con le Arti Terapie, Armando, 2018.

 

 

20/04/2020, Prof. Claudia Pastorino e Prof. Mirella De Fonzo

 

 

 

La Rete Italiana della Cantoterapia

LA RETE ITALIANA DELLA CANTOTERAPIA è una libera aggregazione di Associazioni, Scuole, singoli professionisti che promuovono la Cantoterapia nell’ambito delle loro offerte professionali.

 

In attesa della normazione nazionale, la Rete Italiana della Cantoterapia ha strutturato

  • Linee guida metodologiche teorico-pratiche, 
  • Codice etico e deontologico, 
  • Modalità e buone prassi,
  • Requisiti di conoscenza, abilità, competenze,

liberamente adottati dalle Associazioni, dalle Scuole e dai professionisti aderenti, a titolo  gratuito.

 

Linee guida, Codice etico, Modalità e Requisiti definiscono i compiti e le qualità del professionista che inserisce la Cantoterapia all’interno della propria offerta professionale,   affinché i committenti  (ad esempio scuole, strutture sanitarie, case di riposo, case circondariali, case famiglia, eccetera)  possano affidarsi a operatori in grado di gestire e di risolvere le problematiche, di costruire la convivenza sociale e di modulare l’espressione emozionale di tutte le persone coinvolte, apportando miglioramenti e benefici psicocorporei, promuovere le risorse di individui e gruppi con l’obiettivo di sviluppare il benessere personale e sociale, facilitando la comunicazione e la condivisione.

 

In attesa della normazione, la Rete Italiana della Cantoterapia, facente capo alla Scuola Italiana di Cantoterapia di Genova (C.F. 95169200102)  si adegua autonomamente e volontariamente alle Norme UNI in materia di professioni non regolamentate,  e alla Legge 14 del 4/1/2013 “Disposizioni in materia di professioni non organizzate”.

 

 

Formazione in Canto, Cantoterapia, Canzone-d’autore-terapia

  • CORSI DI FORMAZIONE A GENOVA,  MODULABILI INDIVIDUALMENTE IN QUALSIASI MOMENTO DELL’ANNO

 

  • SEMINARI DI FORMAZIONE IN DUE GIORNATE A GENOVA  

Pubblicazioni & Eventi